Decisa la nascita dell’Agenzia per l’Italia digitale

Approvato il 15 giugno dal Consiglio dei Ministri il pacchetto “Misure urgenti per la crescita del Paese”, che prevede anche la nascita dell’Agenzia per l’Italia digitale. L’Agenzia, oltre a ereditare le mansioni delle soppresse DigitPA e Agenzia per la diffusione delle tecnologie per l’innovazione, si occuperà  precipuamente della messa in opera degli obiettivi previsti dall’Agenda digitale  e di gestire e coordinare (garantendo il principio fondamentale dell’interoperabilità ) la diffusione delle nuove tecnologie nelle pubbliche amministrazioni. “Attraverso il lavoro svolto dall’Agenzia recita il testo del decreto – il nostro Paese si dota dunque di un unico strumento strategico e operativo sul fronte dell’innovazione tecnologica, superando così il problema della frammentazione delle competenze e ponendo le basi per una programmazione unitaria e coordinata delle risorse sul fondamentale fronte dell’innovazione”.
Il Decreto Sviluppo che prevede l’istituzione della nuova "Agenzia per l’Italia Digitale" e la contestuale soppressione di DigitPA (D. L. 22 giugno 2012 n. 83) è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 26 giugno 2012 n.147.