Digitalizzazione PA: circolare dell’INAIL sulle comunicazioni solo telematiche

In tema di progressiva digitalizzazione della PA il 17 gennaio scorso l’INAIL ha diffuso una circolare (3/2014) circa le comunicazioni e servizi per i quali d’ora in avanti dovranno essere utilizzate esclusivamente modalità  telematiche:

– ricorsi on line per oscillazione tasso di competenza delle Sedi;
– domanda per la rettifica dell’inquadramento e della classificazione;
– richiesta di autorizzazione alla vidimazione in fase di stampa laser del Libro unico del lavoro.

Nella circolare si legge, inoltre, che in assenza di appositi servizi telematici, in base alla normativa vigente (Dpcm 22 luglio 2011, art. 3), si utilizzi la posta elettronica certificata “per la presentazione di istanze, dichiarazioni, dati e lo scambio informazioni e documenti, anche a fini statistici, tra le imprese e le pubbliche amministrazioni”, e si usi lo stesso mezzo in caso di anomalie del servizio telematico, per effettuare la segnalazione entro i termini di legge, riportando in allegato la copia della schermata di errore restituita dal sistema.

Per aiutare gli utenti nell’utilizzo dei servizi online l’INAIL mette a disposizione il servizio di assistenza “Inail Risponde” nell’area Contatti del suo portale (www.inail.it).