Seconda parte della ricerca ANORC: i risultati pubblicati da Italia Oggi

L’indagine di ANORC sul livello di digitalizzazione della pubblica amministrazione italiana continua e torna ad attirare l’attenzione della stampa. Dopo essersi soffermata sulla nomina dei Responsabili della Conservazione e del Trattamento dei dati e sulla messa in atto di sistemi di conservazione digitale in alcuni dei principali enti pubblici del nostro Paese (ricerca disponibile a questo link), ANORC ha proseguito la sua ricerca concentrandosi stavolta sulla gestione dell’Albo on Line, sul Responsabile del Procedimento di Pubblicazione e sulla PEC come strumento di comunicazione tra PA e cittadini e/o imprese.

Scopo della ricerca è quello di evidenziare la non omogeneità  del processo di digitalizzazione negli enti pubblici, mettere in luce le criticità  che si interpongo all’obiettivo di una PA pienamente digitalizzata per poterle superare e sensibilizzare i cittadini e le imprese verso quelli che sono i loro nuovi diritti illustrati dal Codice dell’Amministrazione Digitale.

Ai risultati di questa seconda parte della ricerca ANORC il quotidiano Italia Oggi ha dedicato nel numero di ieri ampio spazio (in allegato gli articoli pubblicati), non solo facendo un resoconto dettagliato della ricerca, ma dando voce al punto di vista dell’associazione su alcune delle problematiche più importanti legate all’attuazione dell’Agenda Digitale.

I dati della ricerca sono stati presentati ufficialmente ieri mattina durante la Tavola Rotonda ANORC svoltasi a Roma presso la sede del Consip (per avere altri dettagli sull’evento clicca qui), e sono stati spunto per un appassionante confronto tra i relatori convenuti.

La relazione completa con tutti i numeri su PEC, Albo on line e Responsabile del procedimento di pubblicazione verrà  pubblicata fra qualche giorno su questo sito.

 

Allegati

documenti/notizie/ItaliaOggi_RicercaAnorc_pag6.pdf;Seconda parte ricerca ANORC_Italia Oggi1;