Ultimi giorni per iscriversi a DIG.Eat 2014, evento ANORC sulla digitalizzazione

Ultimi giorni per iscriversi a DIG.Eat 2014, evento ANORC sulla digitalizzazione
Iscrizioni aperte fino al 20 maggio su www.digeat.it
Su Agenda Digitale, Fatturazione Elettronica e Processo Telematico le dichiarazioni critiche del Presidente ANORC
Manca poco ormai a DIG.Eat 2014 Save the Data, la manifestazione gratuita organizzata da ANORC (Associazione Nazionale per Operatori e Responsabili della Conservazione digitale) che si terrà  a Roma giovedì 22 maggio presso il Centro congressi Fontana di Trevi.
DIG. Eat 2014 si candida a essere uno dei principali appuntamenti nazionali dell’anno per discutere del presente e del futuro della digitalizzazione in Italia, come testimoniano alcuni numeri dell’evento:
  • 8 tavole rotonde (identità  digitale, firme elettroniche  e biometria; certificazione del sistema di conservazione, nuove professioni digitali; PA digitale; Big Data e Cloud, dematerializzazione dei documenti fiscali, sanitari e bancari-assicurativi); 
  • oltre 80 relatori tra rappresentanti istituzionali, esponenti delle professioni, delle associazioni di settore e del mercato;
  • 51 patrocini tra i quali numerosi Ministeri ed enti centrali; 
  • oltre 750 iscrizioni già  pervenute.
Molto critica la posizione dell’avv. Andrea Lisi, Presidente ANORC, su alcuni capisaldi da cui dipende la reale attuazione dell’Agenda Digitale italiana e che saranno argomento di discussione durante l’evento: “Nel panorama digitale italiano se alcune cose si stanno, per fortuna, evolvendo ci troviamo ancora di fronte a dei pericolosi vuoti: mancano ad esempio le regole tecniche sulla formazione del documento informatico, sui duplicati e le copie e quelle sulla sicurezza dei dati, dei sistemi e delle infrastrutture delle PA, che sono essenziali per il funzionamento dei sistemi documentali e di conservazione di PA e Imprese, come sono ormai essenziali e obbligatorie le figure, ancora poco conosciute e diffuse, del responsabile della conservazione digitale e del responsabile del trattamento dei dati. Questo preoccupa ancora di più in vista di alcuni imminenti obblighi, come quello della fatturazione elettronica verso la PA e l’avvento del Processo Telematico, in relazione al quale si sta dando ben poco rilievo all’aspetto fondamentale della corretta gestione e archiviazione degli atti e dei fascicoli informatici”.
La partecipazione a DIG.Eat 2014 dà  diritto al riconoscimento dei crediti formativi professionali per gli avvocati, i dottori commercialisti ed esperti contabili, ed è riconosciuta anche ai fini della formazione e/o dell’aggiornamento obbligatori per i registri dei Responsabili della Conservazione e del Trattamento di ANORC Professioni.
Per ulteriori informazioni: 0832/256065 – 327.7027035; digeat@anorc.it comunicazione@anorc.it, www.digeat.it