Una nuova governance per AgID per un più promettente futuro digitale

Gli Stati Generali della Memoria Digitale, alla luce del nuovo cambio direttivo ai vertici dell’Agenzia per l’Italia Digitale, ritengono importante riportare l’attenzione delle istituzioni, dei cittadini e di tutte le parti in causa sulla funzione e l’organizzazione di questo ente, credendo che siano necessari dei cambiamenti radicali per conferirgli una governance, una direzione e dei poteri d’azione adeguati alla sua vocazione, pur nel rispetto del suo ambito di competenza che deve rimanere tecnico e non politico. 
Con il seguente comunicato, gli Stati Generali della Memoria Digitale e tutte le Associazioni ad essi aderenti hanno voluto diffondere l’idea che hanno a cuore. Quella di un’AgID davvero in grado di incidere positivamente sul futuro dell’innovazione italiana, colmando il gap che ancora ci separa dai Paesi più sviluppati dell’UE. 
In allegato il testo del comunicato diffuso e trasmesso alle Istituzioni e organi di stampa.
Allegati

documenti/notizie/comunicato governance agid_20aprile.pdf;Comunicato Stati Generali della Memoria Digitale sulla Governance AgID;