Votata in assemblea la nuova Giunta esecutiva ANORC

Si è svolta nella mattinata di ieri, 12 maggio l’assemblea annuale dei soci ANORC, durante la quale si sono tenute le elezioni per il Presidente e il rinnovo di Giunta e Direttivo. I soci riuniti hanno designato come nuovo Presidente Giovanni Manca, consulente esperto in dematerializzazione e sicurezza ICT per Land srl e già esponente del Comitato dei Saggi ANORC. Subentra a Gianni Penzo Doria, nel ruolo di Vice Presidente, Salvatore Esposito (Presidente Omniadoc spa e già Coordinatore dell’Advisory Board associativo), mentre il Presidente uscente, Andrea Lisi, ha acquisito il nuovo incarico di Segretario generale. Entrano a far parte della Giunta Esecutiva, inoltre, Franco Cardin come Coordinatore del Consiglio Direttivo e Alessandro Selam – già Direttore generale ANORC. Durante l’assemblea è stato inoltre votato l’ingresso nel Consiglio Direttivo di Luca Di Roma (Responsabile delle soluzioni applicative in Hitachi System CBT A.p.A.), Alessandra Foschetti(Comune di Bologna – Semplificazione amministrativa e promozione della cittadinanza attiva), Massimo Giribono (Archivista, Comune di Bracciano) e Giancarla Porro(Responsabile sistemi conservazione e Indicom).”Sono lieto di lasciare la presidenza ANORC in mano a un professionista forte e autorevole come Giovanni Manca, navigato consulente nelle materie della gestione elettronica, maestro di sicurezza informatica, grande conoscitore delle dinamiche istituzionali e quindi mediatore ideale tra le istituzioni e le ragioni del mercato. Condivido, inoltre, pienamente la sua scelta di designare come Vice Presidente Salvo Esposito, che ha svolto negli anni in modo proattivo ed efficace il delicato ruolo di coordinatore nazionale dell’Advisory Board. Ringrazio loro e tutti i nuovi componenti di Giunta e Direttivo per l’impegno e le energie profuse all’interno dell’associazione, auguro a tutti buon lavoro, nella certezza che collaborando potremo fare grandi cose per il futuro di ANORC” ha dichiarato il presidente uscente, l’avv. Andrea Lisi