ANORC Professioni

Gli elenchi aggiornati annualmente di professionisti esperti in materia di digitalizzazione e di protezione dei dati personali, dotati di comprovata esperienza e competenze verificate.

I professionisti

166 risultati
Referente territoriale in ambito digitalizzazione per la provincia di Roma
Marco Polsi
Esperto digitalizzazione
Roma (Roma)
Vice Presidente ANORC, componente Commissione di Valutazione ed Elenco CDO ANORC Professioni
Giovanni Manca
Ingegnere, esperto di digitalizzazione documentale
Roma (Roma)
Rappresentante Elenco Professionisti della Privacy e componente Commissione di Valutazione ANORC Professioni
Enrico Pelino
Avvocato, esperto privacy
Bologna (Bologna)
Vice Presidente di ANORC Professioni
Sarah Ungaro
Avvocato, esperta in diritto dell'informatica
Lecce (Lecce)
Referente territoriale in ambito digitalizzazione per la provincia di Catania
Angelo Cavallaro
Ingegnere, Esperto digitalizzazione
Zafferana Etnea (Catania)

ANORC Professioni, associazione inserita nell’Elenco delle associazioni professionali tenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico, nella sezione dedicata alle Associazioni che rilasciano l’attestato di qualità e di qualificazione professionale dei servizi prestati dall’associato, intende rappresentare le seguenti figure professionali: i Professionisti della digitalizzazione e i Professionisti della privacy, la cui posizione e funzione nella gestione e nel trattamento dei dati e dei documenti digitali di ogni organizzazione (pubblica o privata) può essere esemplificata da questo schema.

PROFESSIONISTA DELLA DIGITALIZZAZIONE

Tendenzialmente riconducibile al Digital Preservation Officer (DPO), possiede capacità manageriali di natura organizzativa, operativa e di controllo e adeguate competenze giuridico-informatiche e tecnico-archivistiche. Svolge un ruolo di coordinamento tra le diverse aree di competenza e i profili tecnici che in esse operano. In particolare, sono sotto la sua responsabilità i processi relativi alla formazione, gestione e conservazione dei documenti: a seconda della realtà in cui opera, il Professionista della digitalizzazione può dirigere e coordinare le figure professionali che se ne occupano o gestire direttamente tali processi.

PROFESSIONISTA DELLA PRIVACY

Tendenzialmente riconducibile al Data Protection Officer (DPO), sovraintende, coordina e supervisiona la corretta gestione e tutela dei dati personali contenuti nei sistemi informativi dell’organizzazione in cui opera, delineando e implementando le misure di privacy e sicurezza. Riveste la figura di referente in caso di accertamenti e controlli da parte dell’Autorità Garante e coadiuva le funzioni aziendali preposte alla realizzazione di un privacy impact assessment (PIA). Il Professionista della privacy  è quindi una figura di controllo e di coordinamento per enti pubblici e privati.

CHIEF DIGITAL OFFICER - Elenco speciale

Il CDO (Chief Digital Officer) o manager della governance digitale, assimilabile alla figura di Responsabile per la trasformazione digitale prevista dall’art. 17 del D. Lgs. 7 marzo 2005, n. 82 “Codice dell’amministrazione digitale” (e successive modifiche), nel modello di governance prospettato da ANORC Professioni, sovrintende l’intero processo informativo e documentale, ne programma la reingegnerizzazione e coordina tutte le figure responsabili coinvolte nelle tre macroaree  (Open data, trasparenza e pubblicità legale online, formazione, gestione e conservazione documentale, trattamento dei dati personali). Per svolgere questa funzione, il CDO deve possedere competenze manageriali di alto livello e conoscere a fondo gli aspetti tecnici e normativi di tutto il processo complessivo di gestione digitale e trattamento di dati e documenti che si svolge nella sua organizzazione.

È un profilo particolarmente complesso, destinato a presiedere il coordinamento strategico, di indirizzo dell’organizzazione di riferimento, occupandosi di sicurezza informatica, di accessibilità telematica, di verificare la coerenza tra tecnologie dell’informazione e della comunicazione e l’organizzazione dell’amministrazione, di revisione della riorganizzazione amministrativa, di pianificazione delle tecnologie, di diffusione di sistemi di identità digitale, di firme elettroniche, di interoperabilità tra sistemi e servizi, di pianificazione e coordinamento degli acquisti di soluzioni e tecnologie.
(Per la descrizione dettagliata del profilo, dei compiti del responsabile della transizione digitale e delle modalità di nomina, si rinvia all’art. 17 del CAD).
L’obbligatorietà per tutte le pubbliche amministrazioni di dotarsi di un Manager specializzato per la trasformazione digitale (RTD) è stata ribadita dalla Circolare n.3 del 1 ottobre 2018 del Ministro per la pubblica amministrazione.

Preliminary

Appartengono a questo livello gli iscritti ammessi sulla base dei soli requisiti formativi, con riserva dell’obbligo di esperienza professionale o con esperienza professionale per ciascun ambito di riferimento (digitalizzazione e/o privacy) inferiore a un anno

Ordinary

Appartengono a questo livello gli iscritti che hanno maturato esperienza professionale da uno a cinque anni nei settori di competenza per ciascun Elenco

Advanced

Appartengono a questo livello gli iscritti che hanno maturato esperienza professionale da sei a dieci anni nei settori di competenza per ciascun Elenco

Expert

Appartengono a questo livello gli iscritti che hanno maturato esperienza professionale superiore a dieci anni nei settori di competenza per ciascun Elenco. È prevista una quota ridotta per gli associati ANORC persone fisiche e/o referenti degli associati ANORC persone giuridiche

DATE

Le prossime sessioni telematiche di esami per l’accesso agli Elenchi dei Professionisti della digitalizzazione e dei Professionisti della privacy di ANORC Professioni si svolgeranno secondo il seguente calendario relativo al primo semestre dell’anno 2020:

– 13 marzo 2020, ore 9.30
– 17 aprile 2020, ore 9.30
– 8 maggio 2020, ore 9.30
– 12 giugno 2020, ore 9.30

L’iscrizione agli elenchi ANORC Professioni avviene dopo il superamento di un esame, la cui valutazione è eseguita dalla Commissione d’esame formata da almeno 2 componenti individuati dalla Giunta Esecutiva tra i componenti della Commissione di valutazione o, in caso di impedimento, tra i componenti del Consiglio direttivo.

ARGOMENTI

  • nozioni generali di diritto dell’informatica (con riferimento ai documenti informatici) e di informatica giuridica;
  • elementi di archivistica informatica;
  • regole tecniche;
  • strumenti e modelli per la formazione, gestione e conservazione digitale;
  • firme elettroniche (firma elettronica qualificata, firma digitale, firma elettronica avanzata e firma biometrica);
  • modelli concettuali, metadati, formati documentali e supporti di memorizzazione;
  • Posta Elettronica Certificata;
  • protocollo informatico;
  • conservazione digitale in outsourcing;
  • sicurezza dei sistemi e relativi standard e specifiche.
  • principi generali in materia di trattamento dei dati personali (inclusi accountability e privacy by design e by default); nozione di dato personale, tipologie di dati, informazioni anonime; ambito materiale e territoriale di applicazione del Reg. (UE) 2016/679;
  • adempimenti generali (finalità, basi giuridiche, informativa, registri del trattamento);
  • adempimenti in materia di valutazione d’impatto;
  • trasferimenti di dati personali in Paesi extra UE;
  • adempimenti in materia di data breach;
  • diritti dell’interessato;
  • policy sul trattamento;
  • analisi del rischio e audit;
  • profili organizzativi nella gestione del trattamento;
  • misure di sicurezza tecniche e organizzative adeguate;
  • sanzioni (amministrative e penali) e responsabilità civile;
  • strumenti di tutela dell’interessato;
  • ruoli del trattamento (titolare, contitolare, responsabile del trattamento; autorizzati; responsabile della protezione dei dati).

ESONERO

Possono iscriversi all’Elenco senza sostenere l’esame studiosi ed esperti del settore, inoltrando apposita richiesta di esonero il giorno 12 di ogni mese. Ai sensi dell’art. 1 del Regolamento di ANORC Professioni (così come modificato in data 10/06/2016) e come previsto dall’art. 7 dello Statuto, possono essere iscritte agli Elenchi tenuti da ANORC Professioni le persone fisiche che abbiano presentato “specifica ed eccezionale richiesta, in seguito alla valutazione dei titoli presentati dall’interessato, attestanti l’elevata e comprovata competenza, con deliberazione della Giunta Esecutiva, previo parere vincolante della Commissione di valutazione. In questo caso l’accesso diretto agli elenchi di ANORC Professioni da parte di riconosciuti esperti della materia è consentito solo per livelli professionali Advanced o Expert”.

ATTESTAZIONE DI QUALITÀ DEI SERVIZI PRESTATI DAGLI ISCRITTI AGLI ELENCHI DEI PROFESSIONISTI DELLA DIGITALIZZAZIONE E DELLA PRIVACY DI ANORC PROFESSIONI AI SENSI DELLA LEGGE N. 4/2013

L’iscrizione agli Elenchi dei Professionisti della digitalizzazione e dei Professionisti della privacy, tenuti da Anorc Professioni, conferisce agli associati il diritto di utilizzare il riferimento all’iscrizione all’Associazione come attestato di qualità e di qualificazione professionale dei propri servizi, ai sensi degli articoli 4, 7 e 8 della Legge del 14 gennaio 2013 n. 4 (Disposizioni in materia di professioni non organizzate in ordini o collegi).

L’attestazione di qualità e qualificazione professionale dei servizi è rilasciata da ANORC Professioni, sotto la responsabilità del proprio Rappresentante Legalea tutti i Professionisti iscritti ai propri Elenchiprevia istanza presentata a mezzo e-mail all’indirizzo segreteria.professioni@anorc.it, è valida per l’annualità di iscrizione all’Associazione ed è rinnovata di anno in anno, ad ogni rinnovo dell’iscrizione stessa. La scadenza dell’attestazione è specificata nell’attestazione stessa.

Il Professionista che utilizza il riferimento all’iscrizione ad ANORC Professioni come attestato di qualità e di qualificazione professionale dei propri servizi, ha l’obbligo di informare l’utenza del proprio numero di iscrizione all’Associazione.

ANORC Professioni rilascia un’attestazione che riveste il carattere di “Attestato di Qualità e di Qualificazione professionale dei servizi” prestati dall’associato (cfr. art.4, co.1 – secondo periodo della Legge 4/2013)Il rilascio dell'”Attestato di Qualità e di Qualificazione professionale dei servizi” prestati dall’associato è subordinato al mantenimento dell’iscrizione agli Elenchi di ANORC Professioni. La persistenza, in capo all’associato, delle qualità professionali e deontologiche richieste ai fini dell’ammissione e della permanenza nell’Associazione, è soggetta a vigilanza della Commissione disciplinare e della Giunta Esecutiva.

ANORC Professioni rilascia altresì a ciascun iscritto all’Elenco dei Professionisti della digitalizzazione e/o all’Elenco dei Professionisti della privacy, un tesserino professionale nominativo, firmato digitalmente dal Legale Rappresentante o da un suo delegato e aggiornato annualmente ad ogni rinnovo dell’iscrizione all’Associazione. Il tesserino, contrassegnato da numerazione progressiva, attesta la regolare iscrizione del Professionista all’Elenco di appartenenza e il livello di esperienza professionale riconosciuto dalla Commissione di valutazione, ed è disponibile sul sito istituzionale dell’Associazione, nella sezione “Elenchi Tesserati”, unitamente alla scheda anagrafica e al curriculum vitae dei singoli Professionisti, in ossequio ai principi di trasparenza, correttezza e veridicità delle informazioni, a tutela del consumatore (ex art. 4 Legge n. 4/2013).

L’attestazione rilasciata da ANORC Professioni ai propri iscritti è relativa:

a) alla regolare iscrizione del Professionista a uno o entrambi gli Elenchi tenuti dall’Associazione;

b) al possesso dei requisiti professionali e deontologici necessari ai fini dell’iscrizione e della permanenza nell’Associazione, così come previsti dal Regolamento e dal Codice di Condotta;

c) agli standard qualitativi e di qualificazione professionale che il Professionista è tenuto a rispettare nell’esercizio della propria attività ai fini del mantenimento dell’iscrizione all’ Associazione, in base al livello di esperienza professionale riconosciuto dalla Commissione di valutazione, secondo i criteri previsti dal Regolamento;

d) all’attività di vigilanza sulla professionalità e sulla condotta dei propri iscritti, svolta da ANORC Professioni a garanzia dell’utente, e all’attivazione, presso la segreteria dell’Associazione, di uno sportello di riferimento per il consumatore, come previsto dalla Legge n. 4/2013, presso il quale i committenti delle prestazioni professionali possano rivolgersi in caso di contenzioso con i singoli professionisti, ai sensi dell’art. 27-ter del D. Lgs. 206/2005 (Codice del consumo), nonché ottenere informazioni relative all’attività professionale in generale e agli standard qualitativi che gli iscritti agli Elenchi devono garantire nella loro attività di Professionisti della digitalizzazione e di Professionisti della privacy.

e) all’eventuale possesso della polizza assicurativa per la responsabilità professionale stipulata dal Professionista;

f) all’eventuale possesso da parte del professionista iscritto di una certificazione, rilasciata da un organismo accreditato, relativa alla conformità alla norma tecnica UNI.

Si precisa che l'”Attestato di Qualità e di Qualificazione professionale dei servizi” prestati dall’associato iscritto ad ANORC Professioni non ha valore di certificazione o attestato di qualifica professionale e non rappresenta requisito necessario per l’esercizio dell’attività professionale.

Presidente

Andrea Lisi
Avvocato – esperto in diritto dell’informatica e privacy, coordinatore di Studio Legale Lisi, Digital&Law Department e D&L NET

Vice Presidente

Sarah Ungaro
Avvocato, esperto in diritto dell’informatica

Segretario Generale

Mara Mucci
Segretario Generale ANORC Professioni

Tesoriere

Simonetta Zingarelli
Avvocato, esperto di diritto dell’informatica

Presidente

Andrea Lisi
Avvocato – esperto in diritto dell’informatica e privacy, coordinatore del Digital&Law Department dello Studio Legale Lisi, coordinatore del D&L NET

Vice Presidente

Sarah Ungaro
Avvocato, esperto in diritto dell’informatica

Segretario generale

Mara Mucci
Segretario Generale ANORC Professioni

Tesoriere

Simonetta Zingarelli
Avvocato, esperto di diritto dell’informatica

Consiglieri
  • Franco Cardin
    Esperto privacy in ambito sanitario
  • Michele Melchionda
    Presidenza del Consiglio dei Ministri
  • Carlo Benvenuti
    Rappresentante Elenco Professionisti della Privacy ANORC Professioni
  • Enrico Pelino
    Rappresentante Elenco Professionisti della Privacy ANORC Professioni
  • Andrea Piccoli
    Rappresentante Elenco Professionisti della Digitalizzazione ANORC Professioni – Coordinatore regionale del Triveneto
  • Paolo Pistoni
    Rappresentante Elenco Professionisti della Digitalizzazione ANORC Professioni
Presidente

Franco Cardin
Esperto privacy in ambito sanitario

Vice Presidente

Michele Melchionda
Presidenza del Consiglio dei Ministri

Componenti
  • Luca Bolognini
    Presidente Istituto Italiano per la Privacy e la Valorizzazione dei Dati
  • Angelo Carabellese
    Responsabile “flussi documentali” ASL BT
  • Serena Deplano
    Responsabile dell’Ufficio Supporto sviluppo Servizi digitali presso Camera di Commercio di Milano
  • Fernanda Faini
    Regione Toscana – CIRSFID (Università di Bologna)
  • Laura Flora
    Istituto nazionale di astrofisica – Osservatorio astronomico di Trieste
  • Diego Fulco
    Direttore scientifico dell’Istituto Italiano Privacy
  • Michele Iaselli
    Associazione Nazionale per la Difesa della Privacy (ANDIP)
  • Giovanni Manca
    Ingegnere esperto di digitalizzazione documentale, delegato a verificare anche a livello internazionale l’evoluzione tecnico/normativa della materia
  • Michele Martoni
    CIRSFID, Università degli Studi di Bologna
  • Monica Palmirani
    Società Italiana Informatica Giuridica (SIIG)
  • Francesca Panuccio Dattola
    Università di Messina
  • Enrico Pelino
    Rappresentante Elenco Professionisti della Privacy ANORC Professioni
  • Bruno Peticone
    Dirigente Ufficio ICT Agenzia Industrie Difesa
  • Glauco Riem
    Avvocato, esperto privacy, dematerializzazione e gestione documentale
  • Sabrina Salmeri
    Avvocato, esperto privacy
  • Lucio Scudiero
    Avvocato, esperto privacy
  • Fabio Tommasi
    Avvocato, esperto privacy
  • Giuseppe Vitrani
    Avvocato, esperto privacy
  • Andrea Lisi
    Avvocato – esperto in diritto dell’informatica e privacy, coordinatore del Digital&Law Department dello Studio Legale Lisi, coordinatore del D&L NET
  • Sarah Ungaro
    Avvocato, esperto in diritto dell’informatica
  • Mara Mucci
    Segretario Generale ANORC Professioni
  • Simonetta Zingarelli
    Avvocato, esperto di diritto dell’informatica
  • Franco Cardin
    Esperto privacy in ambito sanitario
  • Michele Melchionda
    Presidenza del Consiglio dei Ministri
  • Andrea Piccoli
    Rappresentante Elenco Professionisti della Digitalizzazione ANORC Professioni – Coordinatore regionale del Triveneto
  • Paolo Pistoni
    Rappresentante Elenco Professionisti della Digitalizzazione ANORC Professioni
  • Enrico Pelino
    Rappresentante Elenco Professionisti della Privacy ANORC Professioni
  • Carlo Benvenuti
    Rappresentante Elenco Professionisti della Privacy ANORC Professioni

Simonetta Zingarelli
Avvocato, esperto di diritto dell’informatica

Presidente

Donato Limone
Ordinario di Informatica Giuridica e docente di Scienza dell’Amministrazione digitale, Direttore del Dipartimento di Scienze giuridiche ed economiche Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza

Componenti
  • Luca Attias
    Ingegnere, Commissario Straordinario per l’Attuazione dell’Agenda Digitale
  • Pierpaolo Beluzzi
    Coordinatore della sez GIP GUP Tribunale di Cremona
  • Antonio Bray
    Medico Chirurgo Specialista in Radiodiagnostica e Scienze delle Immagini, esperto in ambito sanità elettronica
  • Angela Busacca
    Avvocato, Università Mediterranea di Reggio Calabria
  • Giuseppe Corasaniti
    Corte di Cassazione
  • Giovanni Crea
    Docente di Economia Aziendale e Processi di amministrazione del lavoro, Università Europea di Roma, Direttore scientifico della Rivista “Diritto, Economia e Tecnologie della Privacy”
  • Rosario Farina
    Professionista della digitalizzazione ANORC Professioni
  • Alessandra Foschetti
    Comune di Bologna, Semplificazione amministrativa e Promozione della cittadinanza attiva (Area Affari Istituzionali)
  • Diego Fulco
    Direttore scientifico dell’Istituto Italiano Privacy
  • Giovanni Battista Gallus
    Avvocato, esperto in tutela della privacy e diritto dell’informatica e delle nuove tecnologie
  • Maria Pia Giovannini
    Consigliere CDTI di Roma, Socio Onorario Inforav, Componente Centro studi APSP, Socio fondatore ABIE – Associazione Blockchain Imprese ed Enti
  • Francesco Grillo
    Agenzia Industrie Difesa
  • Giovanni Lucatorto
    Responsabile Protezione Dati presso A.O.U. Policlinico di Bari
  • Flavia Marzano
    Assessorato Roma Semplice – Comune di Roma
  • Michele Melchionda
    Presidenza del Consiglio dei Ministri
  • Stefano Mele
    Avvocato, specializzato in Diritto delle Tecnologie, Privacy e Cybersecurity, Presidente dell’Autorità per le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (“Autorità ICT”) della Repubblica di San Marino
  • Angelo Giuseppe Orofino
    Università Lum “Jean Monnet”
  • Alessandro Osnaghi
    Università di Pavia
  • Gianni Penzo Doria
    Direttore Generale Università degli Studi dell’Insubria
  • Giuseppe Pirlo
    Referente dell’Università di Bari per Agenda Digitale e Smart City
  • Ruben Razzante
    Università Cattolica del Sacro Cuore
  • Glauco Riem
    Avvocato, esperto privacy, dematerializzazione e gestione documentale
  • Anna Pia Sassano
    Esperta gestione e conservazione digitale
  • Roberto Triola
    Confindustria digitale
  • Luigi Viola
    Avvocato, Specialista in Diritto Civile – Scuola triennale di Specializzazione in Diritto Civile, componente del Comitato tecnico-scientifico di ANORC Professioni
  • Giuseppe Vitrani
    Avvocato, esperto privacy
  • Paola Zambon
    Commercialista, esperta privacy

Per iscriversi ad ANORC Professioni è necessario superare un esame orale di ammissione.  Per partecipare all’esame di ammissione ad ANORC Professioni è necessario possedere (oltre al diploma) i seguenti requisiti, così come previsto dal Regolamento:

almeno 5 anni di esperienza professionale per ciascun ambito di riferimento (conservazione digitale e/o trattamento dei dati personali) maturata complessivamente in uno o più enti, imprese o studi professionali;

esperienza professionale inferiore a 5 anni unitamente alla frequenza di corsi di formazione professionalizzante di almeno 30 ore come disciplinati dall'articolo 9 del Regolamento;

uno o più corsi di formazione professionalizzante come disciplinati dall'articolo 9 del Regolamento, della durata complessiva di almeno 70 ore, unitamente a esperienza lavorativa della durata di almeno 150 ore presso enti, imprese o studi professionali specializzati nel settore.

Esperienze lavorative e formative dovranno essere debitamente documentate.

Inoltre, possono iscriversi all’Elenco soggetti esperti con comprovata esperienza nel settore che abbiano fatto espressa richiesta di esonero dall’esame di ammissione ottenendo il placet della Commissione di Valutazione sulla base del loro curriculum vitae. Per tutte le informazioni sull’iscrizione rimandiamo alla lettura del Regolamento.

ESAME

Per partecipare all’esame bisogna versare la quota d’esame, compilare l’apposito modulo di richiesta e inviarlo con una delle seguenti modalità:

  • via PEC o email dopo averlo sottoscritto con firma digitale (il cui certificato di firma sia valido);
  • via PEC nella sua copia immagine (di originale cartaceo sottoscritto con firma autografa), allegando all’invio anche una copia del documento di identità in corso di validità;
  • via raccomandata A/R in originale cartaceo sottoscritto o, in via eccezionale, è consentito l’invio via telefax del modulo debitamente compilato e sottoscritto con firma autografa seguito da copia fotostatica del documento di identità in corso di validità.

I recapiti per le diverse tipologie di invio sono riassunti alla voce RECAPITI.

N.B. La quota d’esame non è rimborsabile.
In caso di non ammissione verrà data al candidato la possibilità di perfezionare i propri requisiti e partecipare alla sessione d’esame successiva tenendo salva la quota d’esame già versata.
In caso di rinuncia a partecipare all’esame è necessario che il candidato ne dia comunicazione almeno 7 giorni lavorativi prima della data d’esame, in questo caso gli verrà data la possibilità di partecipare alla sessione d’esame successiva tenendo salva la quota d’esame già versata.
Le comunicazioni di non partecipazione dei candidati giunte oltre i suddetti limiti temporali dovranno essere supportate da validi e documentati motivi che verranno, caso per caso, valutati dall’organizzazione.

I moduli di richiesta di ammissione all’esame per l’Elenco dei Professionisti della digitalizzazione e per l’Elenco dei Professionisti della privacy sono scaricabili in fondo alla sezione

ESONERO

Possono iscriversi all’Elenco senza sostenere l’esame studiosi ed esperti del settore, inoltrando apposita richiesta di esonero il giorno 12 di ogni mese. Ai sensi dell’art. 1 del Regolamento di ANORC Professioni (così come modificato in data 10/06/2016) e come previsto dall’art. 7 dello Statuto, possono essere iscritte agli Elenchi tenuti da ANORC Professioni le persone fisiche che abbiano presentato “specifica ed eccezionale richiesta, in seguito alla valutazione dei titoli presentati dall’interessato, attestanti l’elevata e comprovata competenza, con deliberazione della Giunta Esecutiva, previo parere vincolante della Commissione di valutazione. In questo caso l’accesso diretto agli elenchi di ANORC Professioni da parte di riconosciuti esperti della materia è consentito solo per livelli professionali Advanced o Expert”.

Per richiedere l’esonero dall’esame bisogna compilare l’apposito modulo di richiesta e inviarlo con una delle seguenti modalità:

  • via PEC o email dopo averlo sottoscritto con firma digitale (il cui certificato di firma sia valido);
  • via PEC nella sua copia immagine (di originale cartaceo sottoscritto con firma autografa), allegando all’invio anche una copia del documento di identità in corso di validità;
  • via raccomandata A/R in originale cartaceo sottoscritto o, in via eccezionale, è consentito l’invio via telefax del modulo debitamente compilato e sottoscritto con firma autografa seguito da copia fotostatica del documento di identità in corso di validità.

I recapiti per le diverse tipologie di invio sono riassunti alla voce RECAPITI.

Il modulo di richiesta di esonero dall’esame è scaricabile in fondo alla sezione

ISCRIZIONE ALL'ELENCO

Al superamento della prova d’esame (o in seguito all’accoglimento della richiesta di esonero) i candidati potranno formalizzare la propria iscrizione all’Elenco di interesse versando la quota annuale di iscrizione e compilando e inviando l’apposito modulo di adesione con una delle seguenti modalità:

  • via PEC o email dopo averlo firmato digitalmente;
  • via PEC nella sua copia immagine (di originale cartaceo sottoscritto con firma autografa), allegando all’invio anche una copia del documento di identità in corso di validità;
  • via raccomandata A/R in originale cartaceo sottoscritto (eventualmente anticipando l’invio del documento via telefax).

I recapiti per le diverse tipologie di invio sono riassunti alla fine di questo paragrafo.

Il modulo di adesione ad ANORC Professioni è scaricabile in fondo alla sezione

Ogni Elenco comprende quattro diversi livelli scalabili (preliminaryordinaryadvancedexpert) ai quali gli iscritti accedono sulla base dell’esperienza professionale maturata.

Vi informiamo che per i nuovi associati sono previste delle quote agevolate: per le iscrizioni che perverranno nei mesi di luglio e agosto (e fino al 15 settembre) le quote associative saranno scontate al 50% e l’iscrizione sarà valida fino al 31 dicembre dell’anno in corso, invece, per le iscrizioni effettuate a partire dal 15 settembre gli importi resteranno invariati ma l’iscrizione sarà valida fino al 31 dicembre dell’anno successivo.

Quota convenzionata di € 200,00 (+ € 2,00 imposta di bollo) per:
– partecipanti Mastercourse ANORC;
– partecipanti ai corsi organizzati in collaborazione con il Gruppo Euroconference Spa
– partecipanti al Master universitario di 1° livello Unitelma Sapienza “I professionisti della digitalizzazione documentale e della privacy”;
– partecipanti al corso Unitelma Sapienza “Il Data Protection Officer secondo il nuovo Regolamento Europeo 679/2016”;
– partecipanti al corso Unitelma Sapienza “Manager della Trasformazione Digitale”.

Per i non convenzionati* la quota sarà di € 250,00 (+ € 2,00 imposta di bollo)
*(coloro che non hanno erogato nessuna delle precedenti opzioni formative)

Quota annuale per i dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni: € 100,00 (+ € 2,00 imposta di bollo) per ciascun Elenco.

Quota annuale per gli under 30: € 100,00 (+ € 2,00 imposta di bollo) per ciascun Elenco.

RECAPITI

Email: segreteria.professioni@anorc.it
PEC: anorcprofessioni@pec.it
Raccomandata A/R: ANORC Professioni, via V.M. Stampacchia, 21 – 73100 Lecce
Telefax: 0832/256065

DOWNLOAD

L’elenco CDO è un elenco speciale che riassume le professionalità degli altri due elenchi ufficiali tenuti dalla nostra Associazione.

I requisiti minimi richiesti per accedere alla sezione speciale CDO sono:

  • iscrizione con livello “Expert” a entrambi gli Elenchi tenuti da ANORC Professioni, ossia all’Elenco dei Professionisti della digitalizzazione e all’Elenco dei Professionisti della privacy e adeguata e documentata esperienza manageriale in ambiti legati alla governance digitale

oppure

  • cursus honorum comprovante l’elevata competenza ed esperienza manageriale nel coordinamento strategico di processi e sistemi digitali e adeguata documentazione che attesti l’attuale posizione ricoperta in organizzazioni pubbliche o private in ruolo similare o assimilabile al CDO (che saranno vagliati dalla Commissione di valutazione).

 

Come richiedere l’iscrizione nella sezione speciale

Per richiedere il proprio inserimento nell’elenco dei CDO di ANORC Professioni occorre inviare una richiesta alla segreteria (segreteria.professioni@anorc.it) specificando tutte le informazioni utili sulla propria posizione negli elenchi e/o sulla propria esperienza lavorativa

La segreteria sottoporrà la richiesta alla Commissione di valutazione, che si esprimerà in merito all’idoneità del candidato.

L’inserimento nella lista dei CDO è gratuito ma subordinato al regolare pagamento della quota di iscrizione agli Elenchi di ANORC Professioni.

Se sei iscritto agli elenchi di ANORC Professioni con livello advanced o expert* hai l’opportunità di diventare Referente scientifico territoriale. In virtù delle sue più approfondite conoscenze e competenze professionali, il Referente è il punto di riferimento scientifico di ANORC Professioni per il suo territorio di competenza.

Le sue principali attività consistono nel promuovere localmente iniziative finalizzate al raggiungimento degli scopi dell’Associazione, nel tessere e coordinare i rapporti con istituzioni e realtà locali, nel diffondere – anche nel confronto dialettico con i diversi stakeholder – una più vasta conoscenza sulle figure professionali promosse dall’Associazione e sulle loro competenze e peculiarità, contribuendo in questo modo anche a implementare la compagine associativa.

Per poter svolgere questo incarico, il Referente territoriale deve garantire piena conoscenza della materia e imparzialità di approccio nel rapportarsi all’esterno.

In cambio di questo maggiore impegno a favore dell’Associazione, il Referente territoriale di ANORC Professioni può avvantaggiarsi di ampia visibilità e pieno riconoscimento del suo livello elevato di preparazione che sarà un valido sostegno alla sua attività professionale.

La carica di Referente è gratuita, ha durata annuale e viene rinnovata automaticamente salvo l’intervento di una o più cause di decadenza.

La richiesta per diventare Referente scientifico territoriale potrà essere inoltrata compilando l’apposito form sottostante.


Consulta la Privacy Policy

Garanzie attivate a tutela degli utenti

In riferimento all’art. 2, comma 4, Legge 14 gennaio 2013, n. 4, è attivo, presso la sede legale dell’Associazione (Via V. M. Stampacchia, 21 – 73100 Lecce), lo sportello di riferimento per il cittadino consumatore “presso il quale i committenti delle prestazioni professionali possano rivolgersi in caso di contenzioso con i singoli professionisti, ai sensi dell’art. 27-ter del codice del consumo, di cui al decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206, nonché ottenere informazioni relative all’attività professionale in generale e agli standard qualitativi da esse richiesti agli iscritti”.

Per eventuali segnalazioni si può contattare la Direzione all’indirizzo e-mail: sportello.professioni@anorc.it.

Le richieste pervenute via e-mail saranno riscontrate entro dieci giorni.
Inoltre, è possibile recarsi presso l’Ufficio ubicato alla Via V. M. Stampacchia, 21 (73100 Lecce), dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00, oppure contattare il numero telefonico: 0832 256065.


Consulta la Privacy Policy