Domanda di accreditamento dei conservatori: pubblicate da DigitPA le regole per la presentazione

E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.32 dell’8 febbraio 2012 la Circolare DigitPA n. 59 del 29 dicembre 2011 (qui in allegato), riguardante "le modalità  di presentazione della domanda di accreditamento da parte dei soggetti pubblici e privati che svolgono attività  di conservazione dei documenti informatici – art. 44bis, comma 1, del decreto legislativo n. 82/2005 (Codice dell’amministrazione digitale -CAD)". La circolare fornisce le indicazioni sulla documentazione da allegare alla domanda da parte dei soggetti che richiedono di accreditarsi come conservatori presso DigitPA e i requisiti di cui devono dimostrare il possesso.

Pur se non previste dalla normativa primaria, in un’ottica di razionalizzazione e regolamentazione di un processo così delicato come quello dell’accreditamento, DigitPA ha emanato delle regole precise per l’inoltro della domanda, che ricalcano quanto già  previsto per i certificatori di firma digitale e prescrivono la predisposizione una documentazione che dimostri la solidità  finanziaria, l’onorabilità  dei dirigenti, il rispetto delle misure di sicurezza e degli standard previsti dalle Regole tecniche in tema di Conservazione digitale (che però non sono state ancora pubblicate in Gazzetta Ufficiale). In attesa di tali Regole tecniche, le domande presentate resteranno congelate, al momento della loro pubblicazione, poi, si potrà  integrare la parte ad esse relativa e ottenere l’accreditamento – se si hanno i requisiti – con tanto di iscrizione in un apposito registro pubblico tenuto da DigitPA e consultabile sul suo sito.

Con molta probabilità , i primi a presentare la domanda saranno anche coinvolti nella fase di definizione dei requisiti di sicurezza e qualità  che, al momento, non sono precisamente delineati.
I pionieri della conservazione, insomma, potranno dimostrare quanto è stato finora fatto sul campo e coadiuvare la stessa DigitPA nell’ottica di un miglioramento continuo dei processi di conservazione e degli standard a essi relativi.
Per questi motivi riteniamo importante iniziare già  ora, in attesa delle regole tecniche, a predisporre la documentazione per l’accreditamento e, in tale occasione, verificare e migliorare i propri processi di conservazione. Solo così si potrà  essere pronti all’appuntamento con l’accreditamento e presentare nel migliore dei modi il proprio processo di conservazione.

 

Allegati

documenti/notizie/Regole Accreditamento DigitPa.pdf;regole accreditamento;