Linee guida per la redazione delle regole tecniche per l’albo on-line

Progetto a cura del Gruppo di lavoro Anorc incaricato di una proposta di regole tecniche per l’albo on-line (legge 18 giugno 2009, n. 69, art. 3)

La legge 18 giugno 2009, n. 69, ha novellato l’art. 32, comma 1, prevedendo che «gli obblighi di pubblicazione di atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità  legale si intendono assolti con la pubblicazione nei propri siti informatici da parte delle amministrazioni e degli enti pubblici obbligati».

La legge 26 febbraio 2010, n. 25, art. 2, comma 5, ha fissato al 1° gennaio 2011 la data entro la quale le amministrazioni pubbliche così come descritte nel D.Lgs. 165/2001 dovranno adempiere, trasformando le modalità  di pubblicità  legale da cartacee a digitali.

Tuttavia, mancano le regole tecniche per poter effettuare questa operazione in modo efficace, efficiente e coordinato tra tutte le amministrazioni pubbliche interessate. In difetto di una normativa puntuale e non generale, si assisterà  a un proliferare di soluzioni organizzative e tecnologiche inadeguate a sostenere la portata della riforma.

Vista l’esperienza negativa della sostanziale assenza delle regole tecniche previste dall’art. 71 del Codice dell’amministrazione digitale (D.Lgs. 7 marzo 2005, n. 82), si è pensato di coinvolgere in una logica multidisciplinare e interdisciplinare alcuni esperti per redigere le regole tecniche per l’albo on-line, secondo un modello bottom-up. Al tempo stesso, verranno coinvolti gli operatori, cioè gli utenti finali del pacchetto di regole tecniche, in modo da verificare sul campo la loro applicabilità  concreta.

Il problema dell’albo on-line, infatti, non va sottovalutato e, anzi, richiede un’attenta e meditata soluzione interdisciplinare. Esso, infatti, coinvolge il diritto all’informazione, la privacy, la diplomatica, l’archivistica, l’informatica giuridica e l’informatica generale.

L’Associazione Nazionale per Operatori e Responsabili della Conservazione Digitale – ANORC, dopo aver presentato delle proposte per la revisione dell’ultima bozza del Codice dell’amministrazione digitale1, ha ritenuto opportuno costituire un Gruppo di lavoro interdisciplinare incaricato di redigere una bozza di regole tecniche per la pubblicazione on-line.

Si tratta di una forma di coalescenza, di messa a fattor comune di esperienze diverse, eterogenee, ma convergenti verso la soluzione di un problema piccolo, ma non di un piccolo problema, con evidenti riflessi sull’organizzazione e sull’efficacia dell’azione amministrativa.

Scarica le Linee Guida