Minions4Italy. Deresponsabilizzazione costante che paralizza l’Agenda Digitale italiana

Cosa ci è dato conoscere della “rivoluzione digitale”? È questa la domanda che ha spinto l’avv. Andrea Lisi, presidente di Anorc Professioni e segretario generale di Anorc, ad intervenire nuovamente sulle pagine di Key4biz. Una domanda imbarazzante, una volta varcate le soglie del III° millennio, in un Paese come l’Italia dove nulla si sa dell’attesissima rivoluzione e quel (poco) che ci è dato conoscere, viene divulgato a metà e in modo peraltro confuso. L’analisi della digitalizzazione all’italiana –annunciata ogni anno, ma mai pienamente realizzata- passa attraverso FOIA, Codice degli appalti, (ennesima) revisione del CAD, Anagrafe Unica, per approdare al Commissario straordinario e alle imprese del suo Team digitale.

Vi invitiamo a leggere la versione integrale dell’articolo, consultabile al seguente link.

Buona lettura!