Bando Tech Fast Lombardia: contributi per PMI

Con l’obiettivo di favorire la trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle PMI lombarde, il Bando Tech Fast Lombardia si pone l’obiettivo di intercettare e incoraggiare progetti di sviluppo tecnologico, caratterizzati da un certo livello di maturità tecnico-scientifica, eventualmente abbinati ad attività di innovazione di processo.

Le domande possono essere presentate a partire dalle ore 14:00 del 5 luglio 2021, in modalità telematica, sulla piattaforma Bandi Online.

Le agevolazioni saranno accordate sotto forma di contributo a fondo perduto, erogato al massimo in due soluzioni (anticipo e saldo). Il contributo concedibile è pari al 50% delle spese ammissibili e fino a un massimo di 250.000€, a fronte di un investimento minimo di 80.000€. Il totale delle risorse a disposizione è di 19.000.000

Destinatari delle agevolazioni

I contributi sono destinati alle PMI con almeno una sede operativa in Lombardia, regolarmente costituite, iscritte e attive nel Registro delle Imprese.

Settori di riferimento

I progetti ammessi devono riguardare:

  • lo sviluppo sperimentale e/o di innovazione di processo (nell’ambito dei quali possono essere ricomprese anche attività di trasformazione digitale quali – ad esempio – advanced manufacturing solutions, addittive manufacturing, realtà aumentata, simulation, industrial internet, cloud, cybersecurity, big data), ed essere afferenti alle aree di specializzazione intelligente (S3) di Regione Lombardia.

Sono ammissibili le spese per attività di sviluppo sperimentale, nonché le spese per attività di innovazione di processo in funzione degli interventi ammissibili previsti nei progetti, ossia:

  1. a) le spese di personale;
  2. b) i costi per strumentazione e attrezzature nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto;
  3. c) i costi per la ricerca contrattuale, le conoscenze e i brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato, nonché costi per i servizi di consulenza e servizi equivalenti utilizzati esclusivamente ai fini del progetto;
  4. d) gli altri costi di esercizio, compresi i costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi, direttamente imputabili al progetto;
  5. e) le spese generali supplementari calcolate con tasso forfettario pari al 15% delle spese di personale. I progetti devono essere avviati successivamente alla presentazione della domanda di partecipazione al bando attuativo.

Presentazione della domanda

Le domande di contributo possono essere presentate a partire dalle ore 14:00 del 5 luglio 2021 fino alle ore 14:00 del 31 dicembre 2021, in modalità telematica, sulla piattaforma Bandi Online

MASTERCLASS

Scopri la XXIII ed. del Mastercourse 2021

Aperte le iscrizioni alle Masterclass fino al 7 luglio!

Scegli quella più adatta a te:

– Proprietà intellettuale, valorizzazione digitale del patrimonio documentale, storico, artistico e culturale
– Trasformazione digitale della PA e servizi on line