Blockchain, le mosse dell’Europa e dell’Italia: il punto

L’Europa ha grandi ambizioni in tema blockchain. L’Italia sta cercando di tenere il passo, specie a seguto dell’ultima risoluzione del 3 ottobre 2018 dal Parlamento europeo su tecnologie di registro distribuito e blockchain.
Andrea Caccia, ingegnere esperto di fatturazione elettronica e delegato ai tavoli di lavoro internazionali per ANORC, fa il punto di tutte le pedine che si stanno muovendo nelle scacchiere comunitario, Italia inclusa, in un nuovo contributo edito sulle pagine di Agenda Digitale.

L’articolo nella sua versione integrale è consultabile al seguente link