Data center pubblici e Poli strategici nazionali, la mossa di Agid: ecco gli effetti

Siamo a un importante punto di avvio per il risparmio di risorse nella spesa pubblica per l’ICT.
Con la circolare sul “Censimento del patrimonio ICT delle PA e classificazione delle infrastrutture idonee all’uso da parte dei Poli Strategici Nazionali” Agid è in procinto di avviare l’attuazione di quanto previsto nel Piano Triennale in materia di data center, nell’ottica del miglioramento della spesa pubblica.

L’ing. Giovanni Manca interviene sulle pagine di Agendadigitale.eu per analizzare l’impatto sul mercato della strategia di razionalizzazione a beneficio della PA

L’articolo è consultabile nella sua versione integrale al seguente link