Linee guida dei gestori di attributi qualificati: quali sono le novità?

Le Linee guida hanno lo scopo di definire i requisiti per la realizzazione dell’architettura dei gestori di attributi qualificati (Attribute Autority) ex art.1, comma 1, lettera m) del DPCM 24 ottobre 2014“. La redazione del documento è stata curata dal gruppo di lavoro AgID con la collaborazione del Ministero per l’Innovazione tecnologica e la la digitalizzazione.

Attributi Qualificativi

Un attributo qualificato descrive una proprietà di un’identità. Esso si definisce qualificato perché è attestato da soggetto cui la legge conferisce tale potere. Le Linee Guida prevedono che il Gestore di attributi qualificati stipuli un’apposita convenzione con AgID in modo da poter produrre attestazioni di attributo al fine di attestare, su richiesta di un service provider SPID o di un erogatore federato CIE ID, uno o più attributi qualificati riguardo ad una persona fisica o giuridica.
Ogni gestore di attributi qualificati ha la facoltà di definire in apposita documentazione le caratteristiche del servizio prestato, sempre nel rispetto delle Linee Guida.
È possibile commentare le Linee Guida su Forum Italia, la consultazione pubblica del documento è attiva sino al 15 luglio prossimo, sino a quella data sarà possibile inviare contributi e suggerimenti.

Per ulteriori dettagli e per approfondire consulta le Linee Guida dei gestori di attributi qualificati

MASTERCLASS

Scopri la XXIII ed. del Mastercourse 2021

Aperte le iscrizioni alle Masterclass fino al 23 giugno!

Scegli quella più adatta a te:

– eCommerce: gli aspetti legali e la tutela dei dati personali
– e-Health
– Banche e Assicurazione
– Proprietà intellettuale, valorizzazione digitale del patrimonio documentale, storico, artistico e culturale
– Trasformazione digitale della PA e servizi on line