Sistemi normativi digitali: la soluzione possibile per il Paese – L’analisi del prof. Limone

Abbiamo bisogno di soluzioni concrete. Il Professor Donato A. Limone, rinnova l’appello sul tema della “centralità” dei dati nel suo ultimo intervento dedicato ai sistemi normativi digitali, pubblicato sulle pagine di Key4Biz.it.

LEGGI QUI Zona gialla, arancione e rossa. Il Covid-19 costringe a ‘scoprire’ la centralità e la qualità dei dati – Di Donato A. Limone

 

Da sistemi ed ecosistemi

I Sistemi normativi digitali rappresentano la soluzione per un Paese sospeso tra pandemia e crisi generazionale, “bloccato” da leggi e decisioni pubbliche “tampone”, basate su dati/informazioni poco trasparenti, incompleti, non aggiornati, poco comprensibili ed affidabili.

Esiste un’alternativa a norme e decisioni sgangherate, rattoppate, ridondanti? Sì: ripensare i sistemi normativi come ecosistemi digitali, basati sulla rilevazione sistematica (attraverso una corretta metodologia di analisi) dei bisogni dei cittadini, delle imprese, delle istituzioni.

Next Generation EU

Il Prof. Limone prende in considerazione l’iniziativa “Next Generation EU” (oltre che il Recovery Fund) che dovrà fare i conti sicuramente con norme e decisioni pubbliche (a tutti i livelli istituzionali) generate da paradigmi culturali, scientifici, economici e sociali superati.

Esiste una via per estinguere l’ipoteca che grava sul futuro dei giovani e sul sistema socio-economico nazionale? Cosa fare per realizzare un sistema normativo digitale intelligente e funzionale per il presente e soprattutto per il futuro? Per le future generazioni?

Questo articolo è apparso originariamente su Key4biz.it. Per continuare a leggere la versione integrale clicca qui.